Dote unica lavoro

Cos'è?

È uno strumento di sostegno all’inserimento o reinserimento lavorativo e alla qualificazione o riqualificazione professionale.

Destinatari

Possono partecipare le persone fino a 65 anni che, alla presentazione della domanda di dote, siano in possesso dei requisiti di seguito specificati:

  • Disoccupati privi di impiego, residenti e/o domiciliati in Lombardia, anche percettori di Naspi;
  • Occupati sospesi, in presenza di crisi, riorganizzazione aziendale o cessazione in unità produttive/operative ubicate in Lombardia, che siano percettori di un ammortizzatore sociale attraverso la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS), nell’ambito degli istituti dei Fondi di solidarietà e/o Accordi/Contratti/Assegno di solidarietà come disciplinati dal D.Lgs. n. 148/2015 e più in generale coloro che beneficiano di trattamenti di integrazione salariale in deroga e con “causali” COVID-19;
  • Occupati appartenenti alla forza pubblica (Militari congedandi1 e personale, militare e civile, delle Forze dell’ordine e Forze armate), residenti e/o domiciliati in Regione Lombardia, previa autorizzazione rilasciata dal proprio Comando/Questura/Provveditorato regionale di riferimento di cui allegato;
  • Iscritti ad un Master universitario di I e II livello, residenti e/o domiciliati in Regione Lombardia;
  • Lavoratori autonomi senza Partita IVA con contratto di collaborazione. Per tali destinatari, è previsto un contributo regionale una tantum, pari a 1.000 euro.

In cosa consiste

La persona destinataria di Dote Unica Lavoro ha a disposizione una dote ossia uno specifico budget, entro i limiti del quale concorda con l’Operatore i servizi funzionali alle proprie esigenze di inserimento lavorativo e/o qualificazione.

Studio Sila, in qualità di Delegato di Fondazione Consulenti per il Lavoro, è sede operativa Accreditata a Regione Lombardia per i servizi al lavoro ed è quindi abilitata all’attivazione di misure di politica attiva.

SCRIVI A STUDIO SILA, TI RICONTATTIAMO SUBITO